“una strada di terra che inizia ai confini del niente e il mio tutto che ancora si ostina a cercare una via i pensieri che più della terra mi bruciano gli occhi questi occhi che ancora ringraziano di essere qui.” 16 modi di dire verde di Niccolò Fabi.

IMG_2860

Con le parole di questa canzone voglio descrivere lo stato d’animo con cui sono partita per il Marocco. La mia solitudine e la natura. La polvere che vedo nell’aria e mi sembra vita. Un deserto che sia fatto di sassi, terra o sabbia è pieno di strade, tracce di pneumatico ma anche passi che portano con se l’infinito e la nostra piccola essenza di uomo sembra ricaricare l’anima, lo spirito anche grazie al passaggio di qualcuno che prima di me ha respirato la stessa emozione.

Stupore del nulla

incanto nei colori

riempiono i miei occhi

ne scende una lacrima

sola

muore in un sorriso

La vita è un viaggio,

fuori e dentro ognuno di noi.

IMG_2910 IMG_3279 IMG_3145 IMG_3399 IMG_3400 IMG_3404 IMG_4177 B IMG_3462 notte2

https://i2.wp.com/www.viaggiatore.com/wp-content/uploads/2014/10/IMG_2884.jpg?fit=700%2C466https://i2.wp.com/www.viaggiatore.com/wp-content/uploads/2014/10/IMG_2884.jpg?resize=150%2C80Eunice FranchiFoto raccontiAfrica,deserto,la poesia del viaggio,Marocco'una strada di terra che inizia ai confini del niente e il mio tutto che ancora si ostina a cercare una via i pensieri che più della terra mi bruciano gli occhi questi occhi che ancora ringraziano di essere qui.' 16 modi di dire verde di Niccolò Fabi. Con le...comunità di viaggiatori