Vi ho già raccontato della manifestazione di Parigi di 11 gennaio, sull’esperienza di trovarsi li, su alcuni visi di quella folla, ma mi piaceva l’idea di registrare anche le parole, i messaggi, i striscioni che ho visto quel pomeriggio.

Ricordo alcuni slogan sugli striscioni e cartelli: “On est tous Charlie” (Siamo tutti Charlie), “Nous sommes la République” (Siamo la Republica), “Je suis Muslim” (Sono musulmano). Un bambino portava la scritta: “Sono Charlie, sono la polizia e nessuno toglierà la mia libertà.” Un ragazzo aveva un cartellone con la scritta “Da grande diventerò giornalista. Non ho paura!” Altri messaggi sono riuscita a fotografare:

.
‘È l’inchiostro che deve colare, non il sangue.’
.
‘Mentalmente in piedi Fisicamente in ginocchio Libertà d’espressione = democrazia Non uniformiamoci.’
.
‘È ridere di tutto l’essenza del nostro essere.’
.
‘Morti dal ridere.’
.
‘Un nuovo motto per la Francia: Charlibertà, uguaglianza, fraternità.’
.
‘E’ l’inchiostro che deve colare, non il sangue, perché le matite saranno sempre al di sopra della barbarie.’
.
‘No alle assimilazioni.’
.
‘Tutti insieme resistiamo contro l’odio, insieme per la libertà.’
.
‘L’unione fa la forza mentre i media ci dividono.’
.
‘A chi è utile il crimine?’
.
‘Non c’è libertà senz’arte. Non c’è arte senza libertà.’
.
‘C’è stato un attentato contro Charlie Hebdo. Perché?’

Letizia, Claudia e Diego mi hanno dato una mano a tradurre gli striscioni. Senza di loro sicuramente avrei preso fischi per fiaschi.  🙂

https://i1.wp.com/www.viaggiatore.com/wp-content/uploads/2015/01/2169_paris_march.jpg?fit=700%2C480https://i1.wp.com/www.viaggiatore.com/wp-content/uploads/2015/01/2169_paris_march.jpg?resize=150%2C80Enikő LőrincziCittà da visitareFoto racconti#jesuischarlie,Capitale europea,Europa,Francia,marcia anti-terrorismo,ParigiVi ho già raccontato della manifestazione di Parigi di 11 gennaio, sull'esperienza di trovarsi li, su alcuni visi di quella folla, ma mi piaceva l'idea di registrare anche le parole, i messaggi, i striscioni che ho visto quel pomeriggio. Ricordo alcuni slogan sugli striscioni e cartelli: “On est tous Charlie” (Siamo...comunità di viaggiatori