Isola Santa, Toscana
“Cadete foglie, cadete fiori e svanite, notte distenditi, accorciati giorno, ogni foglia mi parla di pace soave staccandosi con un sussurro dall’albero autunnale.” Emily Brontë

“Noi abbiamo bisogno di ciò che è selvaggio: i boschi con i loro alberi, la nube carica di tuono, la pioggia che dura più settimane, talvolta di guardare gli animali nei boschi. Mi piace vedere che la natura sia tanto abbondante di vita con miriadi di esseri, i nostri occhi contemplano con ammirazione e trasmettono all’anima il meraviglioso e vario spettacolo di questo universo.”
Henry David Thoreau

Un antico borgo abbellito da una chiesa in pietra, un lago in cui si specchia la ricca vegetazione autunnale, le Alpi Apuane che incorniciano il paese. Una passeggiata fotografica attraverso Isola Santa, una piccola perla situata in Garfagnana, nella parte più a Nord della Toscana. La variopinta bellezza autunnale del nostro paese è un tesoro senza prezzo.

Isola Santa
“Autunno di silenzio ritrovato, di concentrazione densa, di solitudine calda, di meditazione, di preghiera, di te.” Adriana Zarri
Isola Santa
“Nessuna bellezza di primavera, nessuna bellezza estiva ha la grazia che ho visto in un volto autunnale.” John Donne
Isola Santa
“La musica dell’estate lontana vola intorno all’autunno cercando il suo nido perduto.” Rabindranath Tagore
Isola Santa
“Sole d’autunno inatteso vai componendo la tua stagione ch’è tutta una dolcissima agonia.” Vincenzo Cardarelli
Isola Santa
“C’è un’armonia e una lucentezza nel cielo che d’estate non si sente né si vede, come se non potesse esistere, come se non fosse mai esistita!” Percy Bysshe Shelley
Isola Santa
“L’autunno è una seconda primavera, quando ogni foglia è un fiore.” Albert Camus
Isola Santa
“Ognuno dovrebbe trovare il tempo per sedersi e guardare la caduta delle foglie.” Elizabeth Lawrence
"E quanto amo stagione quanto amo i tuoi suoni. I frutti che cadono e che nessuno raccoglie. Il vento e la foresta che piangono. Tutte le loro lacrime d’autunno foglia a foglia. Le foglie pestate. Un treno che passa. La vita Che va." Guillame Apollinaire
“E quanto amo stagione quanto amo i tuoi suoni. I frutti che cadono e che nessuno raccoglie. Il vento e la foresta che piangono. Tutte le loro lacrime d’autunno foglia a foglia. Le foglie pestate. Un treno che passa. La vita Che va.” Guillame Apollinaire

 

https://i2.wp.com/www.viaggiatore.com/wp-content/uploads/2014/10/IMG_19031-e1414049197539.jpg?fit=700%2C466https://i2.wp.com/www.viaggiatore.com/wp-content/uploads/2014/10/IMG_19031-e1414049197539.jpg?resize=150%2C80Valentina MeloniFoto raccontiAlpi Apuane,Europa,Garfagnana,Isola Santa,Italia,Lago di Isola Santa,natura,Toscana,Tuscany'Noi abbiamo bisogno di ciò che è selvaggio: i boschi con i loro alberi, la nube carica di tuono, la pioggia che dura più settimane, talvolta di guardare gli animali nei boschi. Mi piace vedere che la natura sia tanto abbondante di vita con miriadi di esseri, i nostri...comunità di viaggiatori