Non è difficile innamorarsi di una città come Vancouver.

Nella costa pacifica del Canada si affaccia con la sua baia sulla Vancouver Island, a pochi km dal confine lineare con gli Stati Uniti, ariosa e rigogliosa, sportiva e vivace.

In quei giorni di fine settembre ho consumato le scarpe nel percorrere i quartieri ed i parchi della città, sotto una fitta pioggerella impalpabile, intrisa di oceano.

Una camminata forzatamente solitaria, dovuta ad impegni congressuali di chi accompagnavo, hanno comunque reso magico il mio approccio della città.

Risvegliarsi con ancora il fuso orario da smaltire illuminati da albe dorate,

Vancouver
.

perdersi nel quartiere di Gastown, con il famoso Steam Clock (che non ho visto sbuffare) e la statua di Gassy Jack ritta su un barile di whiskey

Vancouver
.

e vagare per le strade ordinate e variopinte di foglie ed arcobaleni

Vancouver
.

 incontrare i colori del mercato della penisola di Granville, raggiunta da un barchino somigliante ad un giocattolo

Vancouver
.

La città è così salutare che ti capita di percorrere la baia assieme a mamme vestite da running trainanti il passeggino coperto e fare un giro interattivo del Canada sugli schermi del FlyOver Canada è stata una buona pausa per i piedi doloranti.

Vancouver
.

Non ho resistito a concedermi il lusso di un seaplane tour  rumorosissimo, poco adatto a chi soffre di claustrofobia o paura del volo

Vancouver
.

 L’esperienza più bella è stata percorrere lo Stanley Park, il polmone verde di Vancouver. Il perimetro consta di camminata/pedalata lunga più o meno una decina di chilometri, con da una parte le fronde di grandi alberi (tra questi molti cedri rossi) e dall’altra il mare: i loro profumi si intersecano creando un aroma unico ed irresistibile.

Vancouver
.
Vancouver
.
Vancouver
.

Nel parco è inserito un bellissimo acquario, che merita qualche ora di visita, per ammirare pesci, meduse e qualche evoluzione di delfini ed orche ben ammaestrati.

Vancouver
.
Vancouver
.

In definitiva si può definire una città vivace, aperta e ricca di cultura

Vancouver
.

Vivere la città, con i suoi ritmi e le sue specialità, i suoi intrecci pacifici di etnie (ad esempio la popolazione cinese è una componente imponente in città) è un’esperienza da vivere, da gustare con intensità. Una tappa fondamentale per partire alla scoperta dei meravigliosi parchi montani disseminati tra la British Columbia e l’Alberta, con le loro vette ed i loro animali selvaggi.

https://i1.wp.com/www.viaggiatore.com/wp-content/uploads/2015/01/Vancouver-11.jpg?fit=700%2C467https://i1.wp.com/www.viaggiatore.com/wp-content/uploads/2015/01/Vancouver-11.jpg?resize=150%2C80Simone SartoriCittà da visitareAmerica,autunno,British Columbia,Canada,Gastown,Granville,Stanley Park,VancouverNon è difficile innamorarsi di una città come Vancouver. Nella costa pacifica del Canada si affaccia con la sua baia sulla Vancouver Island, a pochi km dal confine lineare con gli Stati Uniti, ariosa e rigogliosa, sportiva e vivace. In quei giorni di fine settembre ho consumato le scarpe nel percorrere i...comunità di viaggiatori